GALETTE CON PORRI E PATATE

Re-cake 2.0 di settembre, tenevo particolarmente a partecipare alla nuova edizione di questo gioco.

Si tratta di replicare le preparazioni, golosissime e di qualità, che le amministratrici del gruppo propongono di mese in mese.

Più di una volta ho preparato le leccornie suggerite delle admin ma poi non ho trovato il tempo nè il coraggio di pubblicarle.

Il tempo sfugge sempre.

Per la verità è da un pò che devo fare i conti con una serie di problemi che mi impediscono di avere la mente sgombra di ansie, per potermi dedicare pienamente  al mio “blogghino”, tanto che ho  perso dimestichezza nell’ usarlo!

Ma è proprio per contrastare tutti questi motivi che stavolta volevo partecipare a tutti i costi e sono già contenta di esserci riuscita!

A parte il fatto che ho scoperto un piatto gustosissimo con tante combinazioni possibili , molto pratico, facile nella realizzazione e, con un pò di pratica, adatto a molte occasioni.

La galette è una torta rustica di origine alsaziana, può essere declinata sia dolce che salata , preparata con una base di brisée senza utilizzare stampo, per semplicità e per conferirle il suo aspetto caratteristico.

Ho seguito le indicazioni della ricetta madre apportando piccolissime variazioni che vi segnalo di seguito.

A proposito, al di là del gioco, a casa è piaciuta molto ed è subito finita! Meno male che qualche foto è venuta fuori!

…e comunque …viva RE-CAKE 2.0

 

Galette con porri e patate

Ingredienti

Per l’impasto

  • 150 g di farina di farro ( io farro integrale )
  • 250 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 225 g di burro freddo
  • 125 g di acqua fredda

Per la farcia

  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 porro grande
  • 50 g di caprino
  • 5 cucchiai di panna acida
  • 2 spicchi di aglio
  • Sale
  • Pepe
  • 4 cucchiai di aneto ( io timo e maggiorana freschi)
  • 2 patate grandi
  • 1 uovo grande
  • Pepe rosa

Istruzioni

  1. Mettete in un frullatore le farine, il sale, lo zucchero e il burro. Azionatelo a intermittenza per 4-5 volte, quindi aggiungete l’acqua e azionatelo per qualche altro secondo. Rovesciate l’impasto su un piano leggermente infarinato e lavoratelo brevemente, compattandolo. Avvolgetelo con pellicola e fatelo riposare in frigo per almeno 30 minuti.
  2. Lavate il porro, eliminate le foglie esterne, tagliatelo per lungo e affettatelo finemente. Scaldate l’olio in una padella e saltate il porro per qualche minuto. Salate e pepate. Spegnete prima che inizi a dorarsi troppo.
  3. Preriscaldate il forno a 180 gradi.
  4. In una ciotola unite la panna acida, il caprino e l’aglio. Condite con sale e pepe.
  5. Affettate finemente le patate (meglio se con una mandoline mettetele in una ciotola con acqua.
  6. Riprendete l’impasto dal frigo, mettetelo su un foglio di cartaforno e stendetelo a uno spessore di 3 mm. Spalmate la crema di formaggio sul fondo della base della galette fino a un centimetro dal bordo. Cospargete con un cucchiaino di aneto tritato.
  7. Scolate le patate e asciugatele con carta assorbente. Mettetele in una ciotola e conditele con sale, pepe e un filo di olio.
  8. Disponete le patate sul fondo della galette. Unite anche i porri saltati. Richiudete la galette ripiegando i bordi su loro stessi. Spennellate il bordo della galette con l’uovo.
  9. Cuocete la galette per 40 minuti o finché non sarà ben dorata e il fondo cotto. Completate, a piacere, con un filo di miele, altro aneto e qualche grano di pepe rosa.

 

Note: l’aggiunta del miele finale trovo sia il tocco di gusto vincente, io ho usato un miele di acacia.

 


 

Lulù e Vale...Ketty fa la timida

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2020 - Tutti i diritti sono riservati