RAVIOLI ALLA CAPRESE

Immagine

INGREDIENTI

Per la sfoglia:

mezzo chilo di farina

mezzo bicchiere da vino di olio evo

un bicchiere d’acqua bollente

Per il ripieno:

300 gr circa di caciotte capresi fresche (o caciotta di Sorrento o caciotta dei Monti Lattari, al limite, un’altra caciotta semi stagionata e/o con il cacioricotta pugliese e comunque di latte vaccino)

un uovo intero

maggiorana

un pugno  di parmigiano grattugiato.

DSC_0711

PROCEDIMENTO

Fra bollire l’acqua con un cucchiaio d’olio, al bollore versare d’un colpo la farina. Mescolare fino a fare addensare (il composto avrà una consistenza simile alla polenta). Versare su un piano preferibilmente di marmo il composto ottenuto finchè non si raffreddi.

Far riposare.

A parte, preparare la farcia unendo la caciotta grattugiata, il parmigiano, l’uovo, la maggiorana ed un pizzico di sale.

Riprendere la pasta raffreddata, lavorarla per qualche minuto, se necessario con un po’ di farina, ed infine stenderla con il matterello sino ad ottenere una sfoglia sottile.

DSC_0230

Ricavare la forma del raviolo, rotonda con bordo merlato, farcirlo e chiuderlo.

Cuocerlo nell’acqua bollente per 5/6 minuti.

Condirlo con un semplice sugo di pomodoro e basilico.

DSC_0235

Questo è il raviolo caprese tradizionale.

Alcune versioni richiedono l’utilizzo di ricotta secca, fiordilatte e ricotta fresca, ma non mancano mai maggiorana e parmigiano!

Buon appetito!

Immagine

Lucia

Con questa ricetta ci buttiamo nel mondo dei contest e partecipiamo a quello di “risotto perfetto” dedicato ai formaggi.

 

 

Lulù e Vale...Ketty fa la timida

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2020 - Tutti i diritti sono riservati